Il parental control

Sharing is caring!

In base a molte statistiche reperibili sul web, riguardo ai pericoli  inerenti alla salute dei nostri figli quando si connettono a internet con un Tablet oppure uno smartphone, una attenta ricerca ci dice che all’età di 12-13 anni, otto bambini su dieci navigano regolarmente su internet e nel 57% dei casi lo fanno senza il controllo dei genitori. E i rischi di imbattersi in contenuti inappropriati, violenti, illegali e pericolosi per la salute (è il caso, ad esempio, di siti che promuovono disturbi alimentari come anoressia e bulimia), aumentano vertiginosamente.

Possono essere giochi, banner o pubblicità pornografiche, comunque tutto materiale in grado di cambiare e rovinare psicologicamente la mente dei nostri figli. Come genitori quindi ci chiediamo che tipo di armi abbiamo per evitare questo danno.

Si chiama Parental control, oppure filtro famiglia ed è il sistema che permette ad un genitore di monitorare o bloccare l’accesso a determinate attività da parte del bambino (siti pornografici, immagini violente o pagine con parole chiave) e anche di impostare il tempo di utilizzo di computer, tv, smartphone e tablet.

Attraverso il parental control è possibile monitorare il comportamento online dei propri figli evitando di limitarne l’accesso: sarà sufficiente creare per loro un profilo utente personale dal quale farli connettere. Prezioso aiuto per contenere i rischi del web e per valutare l’attività online dei più piccoli, è importante ricordare che il parental control supporta la presenza di un adulto e non si sostituisce ad esso.  Questo è molto utile per avere un parziale controllo della situazione, si dice parziale in quanto credo che il metodo più efficace sia ancora parlare con i nostri figli e spiegarle quali pericoli vi sono e come evitarli.

Fatta questa precisazione ora vediamo in pratica come si attiva e si sfrutta un parental control sui dispositivi Tablet e smartphone dei nostri figli con tre pratici metodi.

Primo metodo:

Creare e Usare un Profilo con Restrizioni

Apri il menu delle impostazioni dal tuo dispositivo. Individua l’icona a forma di ingranaggio nella schermata iniziale, nel pannello delle notifiche o nell’elenco delle applicazioni, e toccala. In questo modo si aprirà il menu delle impostazioni.Scorri verso il basso e premi “Utenti”. Si aprirà un menu in cui si possono aggiungere nuovi utenti al dispositivo.Aggiungi un profilo con delle limitazioni. Premi “aggiungi utente o profilo” e seleziona l’opzione “profilo con restrizioni”.

Imposta una password per l’account. Dovrai farlo solo nel caso tu non ne abbia già una. Seleziona l’opzione di sicurezza che preferisci (PIN, password o codice), e inseriscila.

  • Una volta fatto, apparirà una nuova schermata con la lista delle applicazioni installate sul dispositivo. Vicino a ciascuna di esse sarà presente un tastino ovale ON/OFF.

Dai un nome al profilo. Premi l’icona con tre linee vicino all’opzione “nuovo profilo”, nella parte superiore dello schermo. Inserisci il nome che desideri nella finestra di dialogo che si apre; potresti scrivere il nome di tuo figlio. Quando lo hai fatto, premi “OK”.Seleziona le applicazioni permesse. Adesso puoi decidere a quali applicazioni potrà avere accesso il profilo appena creato. Per esempio, se vuoi che tuo figlio possa accedere solo ai suoi giochi, seleziona quelli. Premi “ON” sul tastino ovale accanto all’app. Lascialo su “OFF” in quelle che vuoi vietare.

Usa il nuovo profilo con restrizioni. Esci dal menu delle impostazioni e blocca lo schermo. Riattivalo premendo il tasto “Home” sul dispositivo. In questo modo sarai nella schermata di blocco. In basso vedrai i vari nomi utente. Seleziona quello con limitazioni che hai appena creato, poi sblocca il telefono usando il PIN, la password o il codice che hai impostato.

  • Se accedi al pannello delle applicazioni, puoi vedere che vengono visualizzate solo quelle che hai abilitato sul profilo. Tuo figlio può accedere unicamente ad esse.

Secondo metodo:

Usare l’Applicazione Parental Control

Scarica e installa un’app di controllo parentale. Apri il Play Store e cerca “parental control”. Tra i risultati appariranno molte scelte, come Spazio Bimbi Parental Control, Controllo genitori Screen Time, Kids Zone e molte altre. Premile per visualizzare la descrizione e, una volta scelta quella che preferisci, premi il pulsante “installa” per scaricarla.

Avvia l’applicazione. Individua sulla schermata principale, o nel pannello delle app, l’icona di quella che hai appena scaricato e premila.

  • Quando l’applicazione è aperta dovrebbero esserci delle opzioni, come giochi, crescita ed educazione. Sono categorie dove puoi inserire quelle per tuo figlio. Questa è la schermata principale che comparirà sempre.

Imposta un codice PIN. La maggior parte delle app di parental control lo richiede. Servirà per aggiungere i programmi permessi, cambiare le impostazioni e uscire dalla modalità di controllo. In questo modo tuo figlio non potrà apportare alcun cambiamento o uscirne involontariamente.

  • L’opzione per crearlo, di solito, si trova nel menu delle impostazioni. Individua il pulsante corrispondente (ha tre linee o tre puntini), premilo e seleziona “crea PIN”.
  • Inserisci il codice che vuoi usare e premi “OK”.
  • Per una maggiore sicurezza, alcune applicazioni di parental control ti chiederanno di selezionare una domanda e di inserire la risposta. È utile nel caso in cui ti dimenticassi il PIN.

Aggiungi le informazioni di tuo figlio. A volte, nel menu delle impostazioni, puoi trovare l’opzione per aggiungere informazioni. Inserisci il nome, il compleanno, l’età e il sesso e premi “OK”.

Aggiungi applicazioni. Dal menu delle impostazioni, premi l’opzione per selezionare le app. Dovrebbe apparire un elenco di quelle già installate. Scorrile e scegli quelle consentite a tuo figlio. Quando hai finito premi “OK”.

Chiedi al tuo bambino di usare la modalità di controllo parentale. Esci dall’applicazione, quando la avvierai nuovamente dovrai inserire il PIN. Digitalo e sulla schermata appariranno solo i programmi che tuo figlio potrà usare. Adesso puoi fargli usare il dispositivo in modo sicuro.

  • Non potrà uscire da questa modalità, né accedere al menu delle impostazioni, perché per farlo viene richiesto il PIN.

Terzo e ultimo metodo:

Impostare il Parental Control nel Play Store

Avvia Google Play. Cerca l’icona con una borsa per lo shopping bianca con un “play” colorato e premila.Apri il menu delle impostazioni. Premi l’icona con tre linee che si trova sulla parte superiore sinistra e quindi “impostazioni”.Vai al Parental Control. Troverai questa opzione sotto il titolo “controlli utente”. Premila per aprire il menu.Abilita il Parental Control. Sotto la scritta con questo nome troverai un interruttore a forma di levetta. Premila per impostarla su “ON”.

Crea un PIN. Ti verrà chiesto di inserire un codice a 4 cifre; potrà essere usato per cambiare le impostazioni del controllo parentale. Inserisci quello che vuoi usare e premi “OK”. Conferma il PIN inserendolo di nuovo, poi schiaccia ancora “OK”.Imposta le restrizioni. Premi “App & Giochi” sullo schermo, si aprirà una finestra pop-up in cui potrai selezionare le applicazioni in base all’età. Per esempio, se selezioni 3+, Google Play mostrerà solo quelle per i bambini tra i 3 e i 7 anni. Se selezioni 7+, mostrerà solo quelle per bambini tra i 7 e i 12 anni, e così via. Scegli l’opzione che preferisci.Questi sono i principali metodi per proteggere i nostri figli dai pericoli di internet ma ricordate, il miglior aiuto è il dialogo che potete avere con i vostri figli, non facendovi vedere come dei sergenti maggiori ma come una sorta di compagni di gioco, di Grillo parlante per aiutarli a vivere le sfide di tutti i giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *